Scitille tra Adelphi e Marsilio sulla copertina di Kafka