Nel Dna antico le radici di Alzheimer e sclerosi multipla