Nana Kwame, ‘denuncio la mercificazione degli esseri umani’